Adozioni a distanza


 È importante sapere

a) che  un  patronato  dovrebbe  proseguire non solamente per un anno, poiché  si consente al bambino di frequentare la scuola e in caso di conclusione anticipata la visita della scuola potrebbe essere annullata.

b) il fatto che lei non entra in nessun impegno di lunga durata con l'acquisizione di un patronato.. In qualsiasi momento e senza spiegazioni lo si può sciogliere. E 'sufficiente che ci avvisi per tempo.

c) che i costi amministrativi sostenuti sono puramente finanziati attraverso le quote associative. Non un centesimo del denaro donato sarà utilizzato per questo scopo.

d) che  i  responsabili  in  loco utilizzano ogni centesimo per il vostro protetto in loco. Altrettanto costui ci rendono conto dei progetti realizzati (ad esempio una nuova scuola, lezioni, ecc).

e) che si ottenga annualmente posta dal vostro bambino patrocinato e che i bambini patrocinati siano felici quando ottengono posta dai loro padrini.

f) che, in caso che avrebbe la possibilitá di viaggiare, puo visitare il suo bambino patrocinato e se stesso farsi un immagine.

g) che da parte nostra ottiene una ricevuta di donazione, che ai sensi dell'art. 15, paragrafo 1, lettera i-bis, o art. 100, paragrafo 2, lettera h), del DPR del 22 dicembre 1986, n. 917 reddito è deducibile dalle imposte, o ai sensi dell'art. decreto legislativo 14 del 14 marzo 2005, n. 35 e deducibile dal reddito complessivo. 

Calcutta

Ragazzi di stazione e strada

Padre Joseph Aymanathil nella primavera 2000 iniziò a radunare i bambini che gravitano intorno alle stazioni. Sono ragazzi e ragazze senza genitori che trovano rifugio nelle stazioni, nei container, sotto ponti o sulla strada.

Leggi tutto: Calcutta

Progetto Becchi Don Bosco

Poonamallee/Chennai
Poonamallee dista da Madras ca. 20 km, nel sud dell’India.

Father (Padre) Jayapalan Raphael è stato diverse volte in Germania e poi per un lungo periodo a Roma, dove tre anni fa si è laureato.

Leggi tutto: Progetto Becchi Don Bosco

Diversi progetti

Mirik

Il centro Don Bosco Mirik – preso in consegna dai Patres Salesiani dal 1982 – si trova nel distretto Darjeeling, nell’owest del Bengala ed è stato costruito ai piedi delle montagne dell’Himalaja,  conosciute in tutto il mondo.

Le Bidonville

Grosse aree di Calcutta si sono trasformate in slum. Dappertutto, lungo le strade, le linee ferroviarie e i depositi di detriti si trovano migliaia di capanne, baracche e sistemazioni provvisorie.

Boropahari

Pietre si spaccano a mano.un’altro progetto nato nell’ottobre del 1998. Nella regione vicino al confine con lo stato federale di Bihar vivono alcuni dei più poveri dell’India. Qui vi sono delle comunità dei Santals.

Leggi tutto: Diversi progetti

Azimganj

Il Don Bosco Welfare Center

Il Don Bosco Welfare Center é un istituto di Salesiani in Provincia di Calcutta/India.

Iniziava la sua attività nell’anno 1965 in un modo modesto, a provvedere alle pene dei poveri bambini di tribù in Regione del Santhal al significato d’ampia coltura delle scuole collegiali 

Leggi tutto: Azimganj

Bongaon

Bongaon si trova a ca. 100 km in direzione nord di Calcutta. Si trova molto vicino al confine con il Bangladesh. Le persone del Bangladesh vengono in India nella speranza di trovare un lavoro.

Leggi tutto: Bongaon

Altri articoli...

  1. Krishnigar
  2. Joypur
Copyright © slumkinder.org 2014 - Verein "Hilfe für Kinder der Welt - Steuernummer 94085550211 - All rights reserved.

 Colophon     Privacy